15 Giu 2024

Luci nella notte – Brindisi

Mariachiara parrocchia La Pietà : Nella serata di ieri abbiamo vissuto un momento di evangelizzazione presso il parco di Giulio e di  preghiera davanti a Gesù eucarestia presso l’oratorio della chiesa San Vito Martire. Noi ragazzi della vicaria di Brindisi abbiamo accompagnato i missionari nell’evangelizzazione dei ragazzi che abitualmente frequentano il parco. Nella difficoltà di farci ascoltare da ragazzi che sono lontani da Gesù, ci siamo ritrovati a condividere, con alcuni di loro, un pezzo della nostra storia personale e della nostra “vocazione” di giovani che, tra le varie cose della vita quotidiana, hanno scelto di dare un senso più profondo, di vedere oltre quello che possiamo umanamente capire, che hanno scelto L’amore. È stato emozionante vedere come alcuni di loro poi ci abbiano seguito verso la tenda e si siano , anche se per poco, lasciati accarezzare dallo spirito, che sono certa, ha parlato con loro. 

Giovanni Colitta , seminarista V anno : «La Chiesa deve uscire da se stessa. Dove? Verso le periferie esistenziali, qualsiasi esse siano, ma uscire. Gesù ci dice: “Andate per tutto il mondo! Andate! Predicate! Date testimonianza del Vangelo!” (cfr. Mc 16,15)». Le parole di Papa Francesco questa sera si sono concretizzate nei dintorni del Parco Di Giulio a Brindisi grazie all’iniziativa  dell’Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni insieme ai Seminaristi del seminario maggiore di Molfetta e col sostegno dell’associazione Nuovi Orizzonti. È stata veramente una “Luce nella Notte” l’adorazione eucaristica allestita in una tenda e ‘spalancata’ verso esperienze di incontro, relazioni e testimonianze per le vie. Ci siamo ritrovati da subito a contemplare la bellezza di accompagnare tante persone di tutte le età davanti all’Eucarestia per accendere un lume, pregare insieme e poi prendere una Parola del Vangelo. Che bello vedere tanti giovani confessarsi ed emozionarsi inginocchiati davanti a Gesù. È stata tutta una questione di sguardi. Dalla luce dello sguardo di Gesù eucarestia allo sguardo di una chiesa che apre le porte e chiama con amore tanti giovani bisognosi di fare un incontro speciale. Una esperienza che, anche in mezzo all’indifferenza, incomprensione e derisione di alcuni, non ha fermato i missionari che hanno continuato, con coraggio, a portare per le strade l’invito di Cristo ad incontrarLo. Forse non ha fatto tanto rumore, questo insolito lunedì sera, ma potrebbe essere come il lievito che fermenta la pasta, il granellino di senape che diventa albero, il chicco di grano che da origine alla spiga. Sono i giovani in cammino. Giovani che sognano in grande, che sognano insieme, che seguono Cristo.  #askyourself anche oggi missione compiuta!