15 Giu 2024

Giovani in dialogo – Leverano

Il tema affrontato questa sera a “giovani in dialogo” è porsi delle domande. 

La prima parola che mi viene in mente pensando a quanto appena vissuto è “caos”.

Credo che la mente umana sia un’ arma e allo stesso tempo un motore, che funziona perché stimolato da tanti pensieri concatenati che lo attraversano e che non sempre riusciamo a ordinare. 

Sono convinta che pensare ci faccia capire che siamo delle persone umane, con dei sentimenti, degli ideali, dei valori e che esistiamo.

Riflettere è importante, ma farlo eccessivamente  potrebbe indurci a restare fermi e rinunciare alla felicità. 

AnnaRosa, 20 anni, parrocchia Madonna della Consolazione, Leverano

Giovani in dialogo: 

Storie diverse  con qualcosa in comune: la ricerca, le domande. 

Alessandro racconta come le domande interiori e i sogni possano davvero cambiare la vita, tanto sul livello personale quanto su quello professionale.

Fabio ha condiviso la storia della sua vocazione e la strada partita dalle sue domande di senso.

Piero infine ha sottolineato che anche senza rendersi conto, le domande nella vita sono sempre presenti, ma spesso vengono fuori nel confronto con l’altro, passando spesso dalla domanda “perché non a me?” a quella “perché a me?”